11.10.2017

Il Nutrizionista, sconto del 10% per i soci ...

30.05.2017

Disponibile il libro “Un sorriso lungo...

25.05.2017

Visita gratuita e sconto del 10% per i soci ...

04.05.2017

Formale Accreditamento

Cooperative sociali fondamentali nella società

Dal consigliere provinciale Enzo Alaia riceviamo e pubblichiamo ” Qualche giorno fa, o partecipato alla presentazione del libro Il Sorriso nelle cure domiciliari: un testo interessante, una testimonianza diretta, utile a far comprendere il ruolo centrale che – nell’ambito dei servizi alla persona – occupa l’assistenza domiciliare. Scritto con passione e competenza da Alberico Iannaccone, presidente della cooperativa sociale Il Sorriso –  che opera nel settore assistenziale dal 1997 – il testo costituisce un necessario vademecum, non solo dal punto di vista strettamente tecnico/operativo. Fa anche riflettere molto sull’importanza dell’aspetto emozionale della cura, di ciò che sfugge ad ogni tecnicismo e rientra nella sfera dei rapporti tra le persone. Essenziale è la consistenza di un rapporto umano autentico, la sensibilità che gli operatori hanno nella cura dell’assistito. Non dimentichiamo che le cure domiciliari sono rivolte anche a pazienti con patologie gravi, e dunque molto conta la capacità di condividere il carico del dolore altrui. Questo, secondo me, è il punto nevralgico di qualunque discorso sull’assistenza domiciliare: la condivisione di un viatico di sofferenza con l’assistito, nell’aspettativa di una graduale riabilitazione e recupero – a seconda della gravità della patologia – parziale o totale. Ciò che molto conta ( a prescindere dall’esito della terapia e dell’assistenza al malato nel proprio domicilio, che viene attuata in riferimento a un piano specifico di cura alla persona, attuato in combinazione ad attività sanitarie, mediche, infermieristiche e riabilitative, tra loro integrate con interventi sociali del piano di zona) è il rapporto di empatia, di compartecipazione e condivisione della sofferenza altrui. Un buon operatore nel campo si distingue, infatti, per competenza, professionalità, grande sensibilità, umanità profonda. La cooperativa Il Sorriso, dal 1997, è affidataria del servizio ADI (assistenza domiciliare integrata) della ASL di Avellino: affidamento che la onlus svolge con alto senso di responsabilità, comprovata esperienza nel settore e brillante professionalità degli operatori, (circa 100 addetti tra soci, lavoratori, collaboratori, consulenti) personalizzando – con capacità di cure mirate e specifiche il tipo di cura adeguata alla persona. E supportando nell’attività assistenziale i familiari, al fine di migliorare la qualità della vita dei pazienti e della famiglia stessa. Non posso che esternare il mio plauso, con questo mio breve intervento, alla cooperativa Il Sorriso e al suo presidente Alberico Iannaccone, per la rete di solidarietà e assistenza che è riuscita a costruire sul territorio e per la capacità di interagire con le Istituzioni locali. Il libro Il Sorriso nelle cure Domiciliari è un manuale che fa comprendere e trasmette il senso del rispetto per la persona, la condivisione del dolore, la compartecipazione affettiva della sofferenza, valori fondanti dell’etica di un valido professionista nel settore dell’assistenza domiciliare. Il mio grazie a chi mi ha invitato alla presentazione del testo: è stata, per me, una gratificante esperienza. Un arricchimento interiore che mi ha aperto lo sguardo sul mondo dell’assistenza domiciliare e sul bisogno di condivisione e solidarismo che il paziente e i suoi familiari cercano in chi presta loro assistenza”.