11.10.2017

Il Nutrizionista, sconto del 10% per i soci ...

30.05.2017

Disponibile il libro “Un sorriso lungo...

25.05.2017

Visita gratuita e sconto del 10% per i soci ...

04.05.2017

Formale Accreditamento

COSA SONO LE CURE DOMICILIARI

“ La lungo degenza in ospedale tende ad annullare la personalità del paziente, offrendogli in cambio una spersonalizzata protezione. L’ospedale non può essere considerato come il centro di erogazione della salute, ma soltanto come una tappa obbligata per determinate patologie” – Zanussi –

Il servizio di Cure Domiciliari è un insieme coordinato di attività sanitarie integrate con interventi di natura socio-assistenziale al domicilio diretti a curare, assistere, riabilitare la persona ammalata presso il suo domicilio.
Il servizio consente di portare al domicilio del paziente servizi di cura e di riabilitazione per migliorare la qualità della vita del paziente stesso e della famiglia evitando l’ospedalizzazione impropria con l’obiettivo di umanizzare il trattamento in un contesto ambientale più idoneo rispetto all’ospedale soprattutto quando si tratta di pazienti anziani.

Il ricovero riguarda quindi tutte le condizioni patologiche non curabili al domicilio.

La Cooperativa Il Sorriso già dal 1997 svolge il servizio di CURE DOMICILIARI già denominate ADI- Assistenza domiciliare integrata – dell’ASL Avellino essendone affidataria.

Gli obiettivi che ci proponiamo sono:

  • dare risposte adeguate ai bisogni di salute del cittadino garantendo continuità assistenziale e integrazione dell’assistenza
  • evitare ricoveri ospedalieri ingiustificati dando al contempo risposte adeguate ai bisogni di salute dei cittadini
  • consentire alla rete familiare un coinvolgimento attivo nella cura ed assistenza al paziente.

B – A CHI SONO RIVOLTE LE CURE DOMICILIARI

Le Cure Domiciliari

  • malati oncologici
  • malati terminali
  • pazienti con incidenti vascolari acuti
  • pazienti affetti da patologie neurologiche e cardiologiche
  • pazienti affetti da insufficienza respiratoria in ventilo terapia prolungata
  • pazienti in dimissione protetta
  • pazienti affetti da piaghe da decubito
  • pazienti affetti da malattie trattabili a domicilio, non comprese in questo elenco

Si tratta di pazienti non autosufficienti parzialmente o totalmente, che possono usufruire presso il loro domicilio di prestazioni sanitarie e socio-assistenziali.

C – CHI PU0’ RICHIEDERE L’ATTIVAZIONE DELLE CURE DOMICILIARI

  • Il paziente interessato
  • Un familiare
  • MMG – medico di medicina generale
  • Reparto ospedaliero che dimette il paziente
  • Assistente Sociale Comunale

D – TEMPI DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO DI CURE DOMICILIARI

– 48-72 h dalla richiesta del medico di medicina generale

E – REQUISITI DI ACCESSO AL SERVIZIO DI CURE DOMICILIARI

  • non autosufficienza
  • supporto familiare adeguato
  • condizioni abitative idonee
  • consenso del paziente e della famiglia
  • assistenza concordata del medico di medicina generale

F – CRITERI DI ESCLUSIONE DAL SERVIZIO DI CURE DOMICILIARI

  • soggetti autonomi e autosufficienti in maniera soddisfacente
  • condizioni cliniche che necessitano del ricovero ospedaliero
  • assenza o insufficienza dell’assistenza familiare

G – DURATA DEL PIANO ASSISTENZIALE INDIVIDUALE

Tre mesi rinnovabili salvo diversa prescrizione dell’ASL

H- DIMISSIONE DALLE CURE DOMICILIARI

La sospensione o la cessazione delle Cure Domiciliari avviene

  • in caso di ricovero in ospedale o struttura sociale
  • su richiesta dell’assistito e/o dei familiari
  • su richiesta del medico di medicina generale o del pls
  • su decisione dell’UVD – Unità di valutazione distrettuale – per il venir meno delle condizioni che hanno determinato la presa in carico del paziente nelle Cure Domiciliari

I- COSTI delle cure domiciliari

L’Assistito non dovrà corrispondere né all’ASL né all’Operatore che si reca al domicilio alcun compenso.
Il servizio trasporto disabili è un servizio concepito per consentire l’accesso allo studio e alle terapie a tutti coloro che in carrozzina o con problemi di deambulazione anche temporanei, non hanno la possibilità di utilizzare mezzi pubblici.

La Cooperativa Sociale il Sorriso dispone di due mezzi di trasporto con sette posti omologati per il trasporto di persone disabili e due carrozzine.

I mezzi , allestiti con pedana elettroidraulica possono ospitare anziani e disabili sia in carrozzina sia con problemi motori, garantendo una sicura mobilità a persone impossibilitate ad usufruire del trasporto pubblico.

I sedili ergonomici con cinture di sicurezza a quattro punti, pavimentazione antisdrucciolo con annesse guide per l’ancoraggio delle carrozzine, predellino laterale e maniglia di salita completano questi mezzi moderni e tecnologicamente avanzati.

La Cooperativa Sociale Il Sorriso , offre la possibilità di usufruire di un servizio di accompagnamento con personale qualificato che aiuti l’utente nei suoi spostamenti presso le strutture riabilitative e di cura.

A bordo di ogni mezzo è previsto un autista, un operatore socio sanitario e un operatore socio assistenziale.

Il trasporto degli studenti disabili è esercitato per il Comune di Avellino negli orari scolastici: ore 8.00 per l’accompagnamento a scuola e alle 13.30 per il ritorno a casa.

Il trasporto dei disabili è altresì svolto per garantire l’accesso alle terapie presso il Centro di Riabilitazione Australia dell’Asl Avellino dalle ore 8.00 alle 13.00 e dalle ore 14.00 alle 19.00.

Il servizio di assistenza e sorveglianza in acqua è svolto presso il Centro di Riabilitazione Polivalente Australia dell’Asl Avellino a favore dei pazienti che si sottopongono a riabilitazione in acqua, idrokinesiterapia.

Il personale che svolge il servizio ha conseguito regolare brevetto di BAGNINO DI SALVATAGGIO ABILITATO ALL’ESERCIZIO PROFESSIONALE IN PISCINA.

Il servizio è svolto il martedi’, giovedì e venerdì per un totale di 30 ore settimanali e prevede l’utilizzo di ausili utili al sollevamento e alla discesa in acqua di pazienti anche temporaneamente disabili.